Divertimento sicuro e responsabile per Coop21 nelle serate di movida al Pavoreal. Attraverso il progetto “Divertimento sicuro e consapevole”, una serie di interventi mirati svolti da Educatori di strada e personale qualificato in collaborazione con il Comune di Bagno a Ripoli con lo scopo di monitorare i consumi di sostanze alcoliche, per prevenire conseguenze negative sui consumatori e disturbo della quiete degli abitanti della zona.

“Una iniziativa che dall’ottobre 2016, nelle serate del venerdì di movida al Pavoreal, sta portando i banchini della cooperativa all’interno del locale ripolese per contrastare l’abuso di sostanze alcoliche attraverso la distribuzione di materiale informativo, gadget e rilevazioni della presenza di alcol nel sangue attraverso il pre-test. In sei serate, dal 16 dicembre 2016 – stando ai dati parziali del progetto che giungerà a termine solo nel mese di maggio – si sono sottoposti volontariamente alla prova del palloncino quasi cinquecento giovani tra ragazze e ragazzi, con una età media intorno ai 25 anni, la maggior parte dei quali residenti sul territorio dell’area metropolitana fiorentina.”

fonte: www.met.cittametropolitana.fi.it

L’ultimo intervento si è svolto nel contesto dall’entrata in vigore dell’ordinanza comunale “anti-degrado“ che impone il divieto di detenere e bere bevande alcoliche dalle 22.00 del venerdì alle 6.00 del sabato e, per esercizi commerciali, di “vendere per asporto di alimenti o bevande alcoliche e non, fornite in contenitori o bottiglie di vetro o plastica, lattine o contenitori simili”.

Sabato 8 aprile, giorno di entrata in vigore del divieto, alla serata in discoteca ci sono finiti anche il Sindaco Casini, la Vicesindaco Ilaria Belli, l’Assessore Enrico Minelli, complici insieme agli educatori di Coop.21 di un’iniziativa volta alla prevenzione contro l’abuso di alcol.

Nella sala un banchino organizzato da Valerio, Serena e la coordinatrice Valentina. Braccialetti fosforescenti, flyer informativi e un alcol test utile a misurare il livello di alcol assunto.

“Come spiegato nel comunicato diffuso dall’Ufficio Stampa di Bagno a Ripoli, dal 16 Dicembre 2016, tale iniziativa denominata “Save the Night” sta portando i banchini della cooperativa “all’interno del locale ripolese per contrastare l’abuso di sostanze alcoliche attraverso la distribuzione di materiale informativo, gadget, rilevazioni della presenza di alcol nel sangue con il pre-test.

fonte: www.dcfnews.it

“Finora – spiega Elisa Brigiolini, vicepresidente di Coop.21 e coordinatrice del progetto – sono sessanta i conducenti trovati positivi al pre-test. I nostri operatori Serena Agrati e Valerio Brescia hanno cercato di trattenerli fornendo loro acqua gratis e generi alimentari per far scendere il tasso alcolemico. Quando possibile, abbiamo coinvolto gli amici dei conducenti e proposto delle soluzioni alternative per il rientro a casa, promuovendo la buona pratica del ‘guidatore designato’, ossia del conducente che prende l’impegno a non bere e a riportare a casa la comitiva senza rischi”.

fonte: www.echianti.it

Post suggeriti
Contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca