Sono 12 le nuove assistenti familiari che, oggi pomeriggio, hanno ricevuto dal Comune gli attestati di partecipazione al percorso di formazione, progettato e gestito da Coop. 21, sul tema dell’assistenza alle famiglie per la cura di persone totalmente o parzialmente non autosufficienti, dopo aver superato positivamente il relativo test di valutazione finale.

L’obiettivo del è stato quello di fornire competenze rispetto al riconoscimento e alla cura dei bisogni delle persone da assistere, con particolare attenzione per gli anziani del territorio. L’invito che l’Amministrazione ha rivolto ai cittadini (compresi quelli che già lavoravano come badante o assistente familiare sul territorio) è stato quello di partecipare per formarsi, in modo da avere maggiori competenze per l’inserimento in questo settore lavorativo. Ad accogliere l’invito e a seguire il percorso sono state tutte donne residenti a Figline e Incisa, di età compresa tra i 28 e i 50 anni.

Quattro i moduli, collegati ad altrettante aree formative, che le candidate hanno seguito da novembre a dicembre per un totale di 32 ore di lezioni frontali: salute e cura (sulla presa in carico dei bisogni, da un punto di vista fisico e biologico, e su altri aspetti legati a igiene, alimentazione e accudimento della persona); relazione e comunicazione (sugli aspetti psicologici legati all’invecchiamento e alle patologie delle persone); sociale e servizi (sulla gestione delle emergenze, anche grazie alle possibilità e al supporto offerti dalle associazioni del territorio e dagli enti locali); normativa e cultura del lavoro (sugli aspetti più burocratici, sicurezza in ambito domestico, mansioni, obblighi e tipologie contrattuali).
Alle lezioni in aula – tenute da docenti professionisti – sono state affiancate 3 ore di stage che, con la guida di un tutor, le candidate senza esperienza lavorativa hanno svolto presso due RSA, Casa Martelli e Casa Argia.

Inoltre i nomi delle 12 “neodiplomate” di oggi saranno inseriti nell’elenco comunale per collaboratori e collaboratrici all’assistenza familiare, un nuovo strumento (consultabile da lunedì 12 febbraio sul sito www.comunefiv.it) di cui l’Assessorato alle Politiche Sociali ha voluto dotarsi per mettere in collegamento domanda e offerta di assistenza familiare sul territorio. Di questo elenco, oltre alle 12 nuove assistenti familiari, fanno parte anche altrettante figure professionali residenti sul territorio, tra cui infermieri, Os, Osa.

Ieri, alla presenza dell’assessore al sociale Meazzini, abbiamo consegnato alle corsiste l’attestato di frequenza, un riconoscimento per l’impegno che hanno messo nel frequentare il percorso.

Post recenti
Contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca