“Se dico accoglienza a cosa pensi?”: un progetto EDS per parlare di accoglienza

Il tema dell’accoglienza in Italia è un argomento molto discusso. Da diversi anni veniamo bombardati da informazioni riguardanti il fenomeno delle migrazioni, gli sbarchi, il numero di migranti sul nostro territorio sulla gestione dei richiedenti asilo.
Le notizie che giungono dai media molto spesso spaventano e preoccupano, anche se vengono fornite talvolta in modo inesatto o parziale. Ma forse è proprio la mancanza di una visione d’insieme, di collegamento tra le diverse informazioni, l’abbondanza di ancora troppi luoghi comuni che non aiutano a districare un fenomeno complesso e difficile da ricondurre a slogan, a creare malcontento, perché attraverso queste informazioni ci facciamo un idea distorta realtà.

Gli Educatori di strada Coop.21 hanno preso le mosse dalla pubblicazione del bando “Keep Active” del Comune di Pontassieve, bandito per la giornata mondiale del rifugiato, spunto per ideare e realizzare un progetto che mirato ad affrontare in modo più dettagliato il mondo dell’accoglienza in Italia e capire qual è la percezione del mondo giovani sul tema.

Le fasi del progetto sull’accoglienza

L’attività si è svolta attraverso varie fasi. Come prima attività abbiamo proposto un brainstorming, nel quale abbiamo chiesto ai ragazzi cosa significasse per loro la parola accoglienza, e qual’ è stata la prima volta che si sono sentiti accolti.
Successivamente attraverso la pagina Instagram di EDS VALDARNO abbiamo creato vari sondaggi sui numeri dell’accoglienza in modo tale anche da osservare quale fosse la percezione dei ragazzi sul tema ed è apparso che quasi sempre le risposte sono risultate errate, questo potrebbe voler quindi dire che effettivamente la percezione della realtà sia sbagliata. Per cercare di sopperire a tale mancanza abbiamo deciso di creare delle slide informative sul tema dell’accoglienza in Italia dove abbiamo descritto quali sono le principali leggi sul diritto d’ asilo, le varie forme di protezione, quali sono e chi può accedere ai vari centri di accoglienza e quali sono i numeri reali dell’accoglienza

#sodicosaparlo, un progetto di riflessione su razzismo e fascismo

Questa attività è stata inserita all’interno del progetto di educativa di strada #sodicosaparlo, progetto nato per sensibilizzare sui temi del fascismo e del razzismo con lo scopo di fornire ai ragazzi nuovi strumenti per pensare a questi fenomeni in modo più strutturato , e cercando di evidenziare come le impressioni siano molto spesso fuorvianti rispetto a quello che è la realtà del fenomeno ed attraverso questo magari rivalutare il proprio pensiero.

accoglienza
Post recenti
Contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Educativa di strada onlineQuattro mura