Il Barattolo, il contenitore virtuale per i ragazzi in periodo di pandemia

Offrire uno spazio di espressione in mancanza di occasioni fisiche di incontro

L’esperienza de “Il Barattolo” nasce nei mesi del lockdown, mesi difficili per tutti, in particolare per adolescenti e giovani costretti in casa invece che nei loro luoghi “natulali”, giardini, piazze, panchine, circoli, bar.

Per questo l‘Educativa di strada Valdarno ha deciso di dare un volto ai giovani e alle loro esperienze di vita creando il “Barattolo” un format realizzato ad hoc sul profilo Instagram @edsvaldarno, un contenitore virtuale di storie di ragazzi Valdarno, attraverso foto, disegni, immagini, video, musica, parole.

Inizialmente, da Ottobre a Dicembre 2020 nel Barattolo abbiamo pubblicato post di 10 ragazzi dei territori di Figline-Incisa, Reggello e Rignano che ci hanno raccontato dei loro progetti e delle loro passioni.

Martina Marradi – Elettricista
Mattia Bencini – Fotografo e video maker
Simone Ursi – Cantautore
Chiara Ricci – Volontaria misericordia
Diana – Illustratrice
Wildarno urban dance – Crew di ballo
Elia Bevilacqua – Dj
D14Z- Diego – Rapper
Ads Baco Donnini – Squadra campionato dilettantistico
Spaziocasa – Canale youtube

IL BARATTOLO LEVEL UP! Arrivano le dirette Instagram

A partire da Gennaio fino a Maggio 2021 invece abbiamo dato vita al Barattolo Level Up!, che è sempre un contenitore di esperienze, ma questa volta abbiamo voluto mettere ancora più al centro i ragazzi e le loro professionalità attraverso il loro racconto in prima persona, con delle dirette Instagram.

E non solo. Alcune dirette sono state gestite da alcuni ragazzi che erano interessati ad alcuni progetti.

Ad esempio Mattia Bencini, fotografo e videomaker del comune di Rignano, ha intervistato alcuni cantautori ed artisti del Comune di Firenze, dato il suo particolare interesse per i loro progetti musicali ed artistici, nello specifico:

 Simone Ursi – Cantautore
Dr vintage – Cantautore
Il mondo di Rita emporio bazar

Con l’Associazione Giovani del Valdarno invece ci siamo interessati al collegamento tra scuola e al mondo del lavoro, per capire quelle che erano le attitudini dei ragazzi ed osservare le differenze tra diverse esperienze scolastiche e come queste hanno influenzano l’entrata nel mondo del lavoro.

Abbiamo quindi creato un questionario di indagine che è stato compilato da 130 ragazzi e ragazze; i risultati ottenuti hanno rappresentato il punto di partenza per avviare riflessioni condivise e, insieme ai soci dell’Associazione giovani del Valdarno intervistare 3 ragazzi con esperienze scolastiche diverse:

  • Alessio Biagini: ex studente dell’istituto Tecnico Tecnologico (ITT) “Galileo Ferraris” che dopo la maturità ha è diventato CEO e Founder di Maker-House
  • Jacopo Bonciani: studente universitario di scienze dell’educazione, che ha cambiato il suo percorso universitario dopo un’esperienza annuale di servizio civile
  • Clara Grassi: Psicologa specializzanda Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale che invece ha seguito e sta seguendo un percorso di studio strutturato e completo per poter ottenere la qualifica di Psicoterapeuta

Abbiamo infine intervistato Fabio Argenteri – per parlare di Rock e della sua rubrica l.a.c.k.s. all’ interno del blog online Lez Rock e ballato in orario dell’aperitivo con il Dj Set firmato Spasso casa.

Potete vedere le dirette sul profilo Instagram di @edsvaldarno

Post recenti
Contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

La Boxe come strumento educativo nel Quartiere 3 di Firenzegioco d'azzardo