Sei boomer se… il linguaggio dei giovani spiegato ai meno giovani

Il linguaggio dei giovani a chi giovane non è può apparire misterioso, una sorta di linguaggio in codice dal quale gli adulti sembrano tagliati fuori. Da questo presupposto è partito il lavoro delle Educatrici di strada che hanno risposto alla richiesta dell’Amministrazione comunale di Figline e Incisa Valdarno di coinvolgere la fascia giovanile nell’organizzazione e realizzazione di interventi all’interno del Think Festival, il festival del digitale, programmato per maggio 2020 e svoltosi l’1, il 2 e il 3 ottobre 2021 nel Comune di Figline e Incisa Valdarno.

 Il progetto “Sei boomer se… il linguaggio dei giovani spiegato ai meno giovani”

Venerdì 1 ottobre 2021 un gruppo di ragazzi insieme alle Educatrici di strada nel Comune di Figline Incisa Valdarno ha presentato all’interno di “Think, il primo festival della cultura digitale del Comune di  Figline Incisa Valdarno (Fi)”, il progetto “Sei boomer se… il linguaggio dei giovani spiegato ai meno giovani” .

Con l’arrivo della pandemia, le Educatrici di strada hanno portato avanti il lavoro di contatto e comunicazione con le compagnie dei territori attraverso la piattaforma Discord, uno strumento di messaggistica testuale e vocale che, nonostante la distanza imposta, ci ha permesso di confrontarci con i ragazzi della compagnia di Figline, il consigliere Dario Picchioni e il proprietario della fumetteria “Il Nerdozio” Simone Battaglini. Da qui è emersa la proposta di realizzare, all’interno del Festival, un’iniziativa sui linguaggio dei giovani.
“Boomer” (particolarmente usato un anno fa) era solo il primo di una serie di termini, linguaggi, espressioni e modi di fare dei ragazzi piuttosto lontani dalla generazione più adulta. Da qui il tentativo di creare un collegamento, un’occasione di dialogo tra generazioni, che non parlano e non parleranno mai la stessa lingua, ma almeno inizieranno reciprocamente a comprenderla e a comprendersi. Dopo esserci confrontati sui modi e i termini con i quali le persone più adulte utilizzano specialmente i social, abbiamo deciso di concentrare il nostro intervento su alcuni particolari argomenti:

  1. i meme cosa sono quando si usano
  2. le fake news è importante saperle riconoscere

La lezione per boomer tenuta dai ragazzi  venerdì 1° ottobre  ha visto una buona partecipazione della cittadinanza più adulta: il pubblico ha accolto con curiosità ed interesse le spiegazioni da parte dei ragazzi, con i quali non è mancato il confronto.
Ad ogni partecipante è stato inoltre rilasciato un piccolo vocabolario con alcuni termini utilizzati dai ragazzi e la loro spiegazione, uno strumento su cui gli adulti possono contare per decifrare figli, nipoti ma non solo.

Sei boomer se… ci ha lasciati con la convinzione dell’utilità di continuare a creare opportunità di confronto positivo tra generazioni, con la consapevolezza che rimanere allievo è il segreto di ogni buon maestro!

 

linguaggio dei giovani

 

 

 

 

 

 

 

 

 

linguaggio dei giovanilinguaggio dei giovani

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’intera lezione è disponibile al link:

Post recenti
Contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Lettori e lettrici stupefacenti