Circa 140 ragazzi e ragazze all’evento DURA LEX SED LEX, la strada raccontata da Chicoria che si è tenuto sabato 10 pomeriggio presso l’Auditorium Le Fornaci del Comune di Terranuova Bracciolini .
L’evento, organizzato dalle educatrici di strada di Coop.21 , all’interno del progetto FareNight è stata la degna conclusione di un intenso anno di lavoro con i giovani e per i giovani del territorio.

In apertura dell’interessantissima chiacchierata con l’artista Chicoria le educatrici Monica Panichi, Alice Vieri e Linda Mugnai hanno letto i loro ringraziamenti e saluti di fine progetto.

 

“Scusate, che fate qui, le carte?”, “Siete Carabinieri?”, “Ma fate tutto questo gratis?”

Queste sono solo alcune delle domande che in questi anni ci sono state fatte durante il fine settimana.

Capire cosa ci fanno due ragazze con un tavolo addobbato e pieno di cose, non è scontato (nonostante il cartello😅); il lavoro di operatrici di strada, che per chi non lo sapesse é quello che noi siamo, non è un lavoro semplice da spiegare, perché è un insieme di tanti lavori e nella stessa giornata si può passare dallo scrivere un progetto al computer a dipingere una parete.

Ed il progetto FareNight dal 2013, anno in cui è nato per volontà del Comune di  Terranuova Bracciolini  in collaborazione con l’Associazione Ideazione, ha cercato modi sempre nuovi per farsi capire e farsi conoscere dai giovani ed è stata una crescita bellissima.

In questi 9 anni abbiamo partecipato ad almeno 500 “serate”, tra i locali e le discoteche di Terranuova, fatto migliaia di alcool test e consegnati davvero tantissimi preservativi.

Ma abbiamo anche organizzato info-game, sfide e cercato di trovare sempre modi nuovi ed efficaci per vivere in sicurezza il mondo della notte; abbiamo fatto informazione su sessualità, sostanze ed alcool, talvolta in modi davvero stravaganti e sul nostro profilo Instagram ci sono le prove!!

FareNight è sempre stato formato da persone giovani, ed è stato per molti il trampolino di lancio verso la professione futura; un progetto importante, con molte responsabilità e in continua evoluzione, di cui tutti hanno riconosciuto l’utilità.

Tra le nuove modalità che il progetto ha attivato per farsi conoscere tra i giovani del territorio c’è l’alternanza scuola/lavoro, o PCTO, grazie alla collaborazione con i Licei Giovanni da San Giovanni.

Gli studenti dell’alternanza scuola/lavoro in questi anni hanno creato insieme a noi attività di ogni genere come interviste, corti cinematografici, tornei, agende tematiche e addirittura una mega caccia al tesoro per tutto il paese di Terranuova, caricando il progetto FareNight di tante energie nuove e positive, tante idee, speranze e sogni che hanno dato alle educatrici la linfa vitale per continuare a lavorare e hanno permesso a ragazzi/e di Terranuova di continuare a divertirsi consapevolmente e crescere insieme.

Ma lo scopo di questa lettera non è fare una lista infinita delle cose che abbiamo fatto e delle tante collaborazioni che abbiamo attivato.

Dopo le difficoltà che abbiamo passato, e che stiamo passando, a cominciare dal COVID e lo stato di incertezza che ne consegue, con questa lettera vogliamo anche fare dei ringraziamenti.

Vogliamo ringraziare tutti i ragazzi e le ragazze che durante le serate passano da noi anche solo per un saluto, chi si ferma a sedere con noi per raccontarci la sua vita, tutti coloro che hanno sempre partecipato con entusiasmo alle iniziative, chi è venuto a chiederci aiuto, chi ci ha ascoltate, chi a volte ci ha messo in difficoltà, perché ci è servito per migliorare.

Diciamo grazie anche a tutti i gestori dei bar e delle discoteche di Terranuova che hanno aderito al progetto e in questi anni ci hanno sempre accolto tra le mura dei loro locali con gentilezza e fiducia.

Un grazie ai professori e alle professoresse dei Licei e delle Scuole medie che ci hanno aperto le porte e dato l’opportunità di lavorare ed informare tanti giovani studenti.

Grazie alle educatrici del CIAF di Ideazione che, soprattutto negli ultimi anni, hanno condiviso con noi gli spazi e hanno dovuto fare i conti con il nostro caos di materiali.

Grazie ad ogni operatore che in questi 9 anni ha fatto parte del progetto FareNight e lo ha aiutato a crescere.

Grazie al Comune di Terranuova per aver fatto nascere questo servizio per i giovani, per averlo finanziato per quasi un decennio e per aver fortemente voluto accompagnare tanti giovani e assicurare loro un divertimento sicuro.

E grazie a Coop.21, la nostra cooperativa, che ci sostiene e ci segue costantemente nel lavoro educativo con adolescenti e giovani. 

L’ultimo grazie va ovviamente a tutti voi per essere qui oggi e a Chicoria per aver accolto il nostro invito e averci concesso questo tempo prima del suo intervento.

Ragazzi e ragazze ricordatevi che siete in nostro futuro, siete gli adulti di domani ed è compito di noi adulti di oggi cercare in ogni modo possibile di aiutarvi a crescere, a capire il mondo che vi circonda, a sviluppare un pensiero critico; trovare nuovi modi e linguaggi per farlo è il nostro dovere di educatori, voi invece avete il dovere di non smettere mai di chiedere, di farvi domande, di cercare di scoprire ed imparare di più, di ragionare e farvi un’idea personale, ma sempre con rispetto per sè e per gli altri.

Non abbiate paura di essere voi stessi.

Noi vi osserviamo ogni giorno ed abbiamo molta fiducia in voi, non mollate, noi non lo faremo!

Monica, Alice e Linda

 

 

 

Post recenti
Contattaci

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

persone che giocano a carte